Borse, è tornata la curva di Phillips. E ora gli investitori hanno paura

Da ottobre è in atto una correzione sulle borse che ha portato gli indici mondiali a cedere tra il 5% e il 10% (perdita: $8.000 miliardi).

221 0
221 0

Quest’anno tanto negli Stati Uniti quanto in Germania (paese dove disoccupazione e inflazione hanno seguito negli ultimi anni una tendenza simile agli Usa) i salari sono ripartiti.

Una buona notizia per molti ma che non piace affatto agli investitori. Così come accaduto lo scorso febbraio, anche le ultime proiezioni sull’inflazione (relativamente alla componente salari) hanno spaventato le Borse. Da ottobre è infatti in atto una correzione che ha portato i principali indici mondiali a cedere tra il 5% e il 10% e, a livello generale, ha ridimensionato la capitalizzazione globale dell’azionario di circa 8mila miliardi.  >>> Leggi tutto l’articolo

In this article

Scrivi un commento