E basta con questi miliardari in politica. Ennesima nomina indecente di Trump - Wsi.co

E basta con questi miliardari in politica. Ennesima nomina indecente di Trump

Nuovo capo dell'intelligence Advisory Board della Casa Bianca, è il boss di Cerberus Capital Management: rampante conflitto di interessi.

232 0
232 0

Stephen Feinberg, un finanziere miliardario, sarà a capo dell’intelligence Advisory Board del presidente Donald Trump, annunciato oggi dalla Casa Bianca. Feinberg è il co-fondatore, presidente esecutivo e co-chief executive officer di Cerberus Capital Management, una società di investimento che possiede anche l’azienda che fornisce appalti al ministero della Difesa DynCorp International. Un rampante e indecente conflitto di interessi, tollerato da un partito Repubblicano ormai allo sbando e senza strategia.

Poco dopo il suo insediamento nel 2017, il presidente avrebbe chiesto a Feinberg – un sostenitore di Trump e grande donor repubblicano – di condurre una revisione delle agenzie di intelligence statunitensi. Tuttavia, Feinberg non era stato autorizzato all’epoca dall’Office of Government Ethics e il suo stato era ancora “sconosciuto” a partire da venerdì sera. La Casa Bianca non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

L’anno scorso Steve Bannon, che a quel tempo era il capo stratega di Trump (poi caduto in disgrazia con decine di altre persone dell’Amministrazione), stava perorando verso il presidente la causa di Feinberg e quella di Erik Prince, il fondatore della società di sicurezza privata Blackwater Worldwide, nel tentativo di inviare una forza militare privata in Afghanistan. Trump ha finito per non inviare un esercito privato e invece ha inviato più truppe statunitensi nel paese. La segretaria stampa della Casa Bianca Sarah Huckabee Sanders ha detto in un comunicato che Feinberg “vanta oltre 30 anni di esperienza nella conduzione di valutazioni organizzative, miglioramenti operativi e riforme complesse da parte di soggetti stranieri e nazionali”.

In this article

Scrivi un commento