A Mosca manifestazione e (tafferugli) contro la corruzione. Arrestato l’attivista anti-Putin Alexei Navalni

Alexei Navalny è stato fermato dalla polizia nel corso della manifestazione anticorruzione a Mosca: è stato caricato qualche minuto fa su un pulmino della polizia e la folla …

1008 0
1008 0

Alexei Navalny è stato fermato dalla polizia nel corso della manifestazione anticorruzione a Mosca: è stato caricato qualche minuto fa su un pulmino della polizia e la folla ha appena assaltato il pulmino urlando “fascisti, liberatelo”.

Alexei Navalni è stato incriminato per aver violato l’articolo 20.2 del codice amministrativo russo che regola le procedure per organizzare manifestazioni e cortei.

Lo ha detto un portavoce della polizia di Mosca alla Tass. In base alla suddetta violazione, precisa la Tass, Navalni rischia “una multa, lavori obbligatori o l’arresto”, ma sempre per violazione amministrativa.

“Grazie per il vostro sostegno, io sto bene, sono stato portato alla stazione della polizia e sto discutendo con gli agenti del mio film su Medvedev. Ma oggi l’ordine del giorno è la protesta contro la corruzione, non il mio fermo. Continuate a manifestare in modo pacifico e godetevi la bella giornata di sole”. Così Alexei Navalni in una serie di tweet.

La tensione – secondo quanto rileva l’ANSA sul posto – è altissima e oltre al fermo dell’oppositore si registrerebbero diversi altri fermati. Secondo le prime indicazioni, tafferugli sarebbero in corso anche a San Pietroburgo. Oltre a Mosca, la manifestazione anticorruzione è prevista in un centinaio di città.

Per minimizzare la reazione da parte delle autorità – il Cremlino ha definito la manifestazione una “provocazione illegale” – Navalny aveva chiesto di raggiungere la via “alla spicciolata” e poi incamminarsi sui marciapiedi “in senso antiorario”. Ma non c’è solo Mosca. Il blogger ha infatti indetto manifestazioni in “100 città della Russia” per protestare contro la corruzione.

Voronenkov, un altro oppositore di Putin, assassinato in Ucraina

A Vladivostok – 9 ore avanti rispetto alla capitale – si sono segnalati disordini e su Twitter è comparso un video dove si vedono i manifestanti assiepati intorno a una stazione di polizia per ottenere il rilascio di uno dei partecipanti.

***

“Più di 500 persone” sono state fermate durante la manifestazione non autorizzata organizzata da Alexei Navalni a Mosca.

Lo riferisce una fonte della polizia alla Tass.

“Molte persone si trovano sugli autobus che si stanno dirigendo verso le stazioni di polizia”, ha detto la fonte secondo cui la maggior parte “verrà liberata” dopo la contestazione “di violazione amministrativa”.

La situazione nel centro di Mosca è calma. Le persone stanno camminando liberamente lungo la via Tverskaya su entrambi i marciapiedi. (Ansa)

 

20170326_145320_AB19DC16

Alexei Navalni 

L’oppositore russo Alexei Navalny è stato arrestato dalla polizia durante la manifestazione contro la corruzione a cui partecipavano migliaia di persone nel centro di Mosca. Lo ha annunciato la sua portavoce Kira Iarmych su Twitter.

Navalny “è stato arrestato sulla piazza Maiakovskaïa”, lungo il percorso della marcia, vietata dalle autorità, ha scritto Iarmych mentre lo stesso Navalny sul suo account personale twittava: “Io sto bene, non vale la pena di battersi per me”, invitando i dimostranti a continuare a manifestare. (Askanews)

© AP

(ANSA) – MOSCA, 26 MAR – Ore di attesa a Mosca per l’inizio della manifestazione non autorizzata indetta dall’oppositore Alexei Navalni. Alle 14 (le 13 in Italia) i seguaci del blogger dovrebbero infatti comparire nella centralissima Tsverskaya, la via che taglia il centro di Mosca e sfocia nella Piazza Rossa.

Per minimizzare la reazione da parte delle autorità – il Cremlino ha definito la manifestazione una “provocazione illegale” – Navalni ha chiesto di raggiungere la via “alla spicciolata” e poi incamminarsi sui marciapiedi “in senso antiorario”. Ma non c’è solo Mosca.

Il blogger ha infatti indetto manifestazioni in “100 città della Russia” per protestare contro la corruzione. A Vladivostok – 9 ore avanti rispetto alla capitale – si sono già segnalati disordini e su Twitter è comparso un video dove si vedono i manifestanti assiepati intorno a una stazione di polizia per ottenere il rilascio di uno dei partecipanti. Lo riporta il Moscow Times.

 © EPA

In this article

Scrivi un commento