Terrorismo: chi è il figlio di Osama bin Laden, ex leader di al-Qaida?

Il Dipartimento di Stato Usa ha offerto una ricompensa di $1 milione per una “identificazione o localizzazione” di Hamza bin Laden.

350 0
350 0

Il Dipartimento di Stato Usa ha offerto una ricompensa fino a 1 milione di dollari per una “identificazione o localizzazione” che lo aiuti a catturare il figlio di Osama bin Laden, Hamza bin Laden.

Il figlio del defunto ex leader di al-Qaida, Osama bin Laden,  sta emergendo come leader nel franchise di al-Qaida. Ha pubblicato messaggi audio e video su Internet, invitando i suoi seguaci a lanciare attacchi contro gli Stati Uniti e i loro alleati occidentali, e ha minacciato attacchi contro gli Stati Uniti per vendicarsi dell’uccisione di suo padre nel maggio 2011 da parte delle forze militari statunitensi .

Hamza ha sposato la figlia di Mohammed Atta, il principale dirottatore e una mente degli attacchi terroristici di al-Qa’ida del settembre 2001 al World Trade Center. Le lettere di Usama bin Laden sequestrate nel compound di Abbottabad, in Pakistan, dove è stato ucciso bin Laden, indicano che stava governando Hamza per sostituirlo come leader di al-Qaida.

Hamza bin Laden si è guadagnato i titoli internazionali nel dicembre del 2007, a 18 anni, quando al-Qaeda ha rivendicato l’assassinio della prima donna pachistana nominata Prima Ministro, Benazir Bhutto.

La Prima Ministra pachistana Benazir Bhutto si rivolge a una delegazione in occasione di un discorso inaugurale della conferenza delle Nazioni Unite del 1994. Reuters

Bhutto aveva detto in precedenza ai media di sospettare che bin Laden e al-Qaeda avrebbero potuto tentare di ucciderla. Non si sa se lui era coinvolto direttamente nell’attentato.

Ma il 2 maggio 2011, il padre di bin Laden, Osama, è stato colpito a morte da membri del Team Six dei Seal nel corso di un raid nella sua base ad Abbottabad, in Pakistan.

Si diceva che Hamza bin Laden, all’epoca ventiduenne, fosse scappato quel giorno dalla base. Ma dai diari di Osama in possesso della Cia parrebbe che all’epoca non fosse presente.

La base di Osama bin Laden ad Abbottabad. AP

Fonte: CIA

Altre lettere ritrovate nella base mostrano come l’ideatore dell’attentato al World Trade Center stesse crescendo Hamza bin Laden per diventare il suo successore.

Hamza bin Laden in un’immagine tratta da un filmato televisivo non datato di Al-Jazeera. Reuters

Fonte: US State Department, The Guardian

Il 14 agosto 2015 è stato annunciato ufficialmente dal leader Ayman al-Zawahiri che bin Laden era un membro del gruppo terroristico al-Qaeda.

 Ayman al-Zawahiri, il leader di al-Qaeda.

In un messaggio audio che annunciava la sua appartenenza al gruppo, bin Laden ha sollecitato atti terroristici nelle capitali occidentali.

Bin Laden rappresenta una voce più giovane per al Qaeda — i cui leader stanno invecchiando e si stanno sforzando di ispirare i militanti in giro per il mondo, che sono galvanizzati dall’Isis.

Fonte: US State Department, Reuters.

Nel 2015, bin Laden ha invocato l’azione di lupi solitari negli Usa, in Francia e in Israele contro Washington, Parigi e Tel Aviv.

Hamza bin Laden il giorno del matrimonio, in riprese pubblicate dalla CIA a novembre. AP

Fonte: US State Department.

Il 9 luglio 2016, al-Qaeda ha reso noto un altro messaggio audio di bin Laden, nel quale giurava vendetta contro gli Usa e avvertiva gli statunitensi che sarebbero stati bersagli in patria e all’estero.

La bandiera di al-Qaeda. Wikimedia Commons

Fonte: US State Department.

Con il crescere del profilo di bin Laden, le autorità Usa hanno iniziato a stare più attenti. Il 5 gennaio 2017, bin Laden è stato inserito tra i Specially Designated Global Terrorist (Sdgt) da parte del Dipartimento di Stato Usa.

Tale indicazione è riservata ha chi ha commesso, o potrebbe commettere, gravi atti terroristici.

Nel novembre del 2017, la Cia ha pubblicato in filmato realizzato all’interno di una base pachistana che mostrava bin Laden che si sposava all’età di 17 o 18 anni, il quale poi si è risposato più volte.

La famiglia di Osama Bin Laden ha rilasciato un’intervista al Guardian a proposito di Hamza bin Laden. Hassan bin Laden, lo zio di Hamza, ha detto di avere pensato che Hamza gli avesse messo alle costole dei terroristi — ma ha detto di essersi sbagliato. “Pensavamo che tutti l’avessero superata”, ha detto. “E poi… Hamza ha detto, ‘Vendicherò mio padre’”. “Non voglio vivere una cosa del genere. Se potessi parlare con Hamza adesso, gli direi: ‘Che dio ti guidi. Pensa bene a quello che stai per fare. Non ripercorrere i passi di tuo padre. Stai per visitare una parte orribile della tua anima’”.

Fonte: The Guardian

 

Si ritiene che nel febbraio del 2019 Hamza bin Laden si trovasse vicino al confine tra Afghanistan e Pakistan, e che agisse come vice di Ayman al-Zawahiri, il leader di al-Qaeda.

“Crediamo che probabilmente si trovi sul confine afghano-pakistano e… che entrerà in Iran. Anche se potrebbe essere ovunque in… Asia centro meridionale”, avrebbe detto alla BBC Michael Evanoff, assistente segretario Usa per la sicurezza diplomatica.

Fonte: BBC

Il 15 febbraio 2019, il capo dei servizi segreti britannici, l’MI6, ha messo in guardia circa una rinascita di al-Qaeda.

Il capo dell’MI6, Alex Younger, ha detto che “è riuscita a trasformarsi e a ricostituirsi… come una minaccia più tradizionale e asimmetrica”.

Fonte: Telegraph

A febbraio, il Dipartimento di Stato Usa ha offerto una ricompensa fino a 1 milione di dollari per informazioni su bin Laden.

Qualche ora dopo l’annuncio della taglia su bin Laden da parte del Dipartimento di Stato Usa, l’Arabia Saudita lo ha privato della cittadinanza saudita.

In this article

Scrivi un commento